LIMITIAMO GLI SPRECHI: FOOD EDITION

Buongiorno a tutti amici ❤

eccomi qui con un nuovo articolo e anche oggi mi discosto un po’ dai temi trattati solitamente, per dedicarmi a qualcosa di più serio e importante, ovvero di come gestire la spesa alimentare e limitare gli sprechi.

Per quanto riguarda la spesa alimentare, personalmente ho adottato, a partire dal nuovo anno, una strategia di planning settimanale, in cui appunto pianifico il menu della settimana e, di conseguenza, vado a fare la spesa in maniera molto più mirata, veloce e funzionale, senza sprechi e senza acquistare più o meno del dovuto: questo permette ovviamente un notevole risparmio di soldini, oltre ad evitare l’acquisto compulsivo di schifezze che può verificarsi quando andiamo a far la spesa vagando senza una meta precisa tra gli scaffali.WMP_

Un’altra buona abitudine che ho preso ormai da un paio d’anni, è quella di cercare di fare in casa tutto ciò che riesco, in modo da ottenere un risultato più sano e genuino, oltre ad un risparmio, anche qui, in termini di portafogli. Chi mi segue su Instagram saprà che di solito faccio il pane in casa, così come i dolci, e spesso e volentieri, anche la pasta. Sento molto spesso dire “beata te che hai il tempo e la voglia di fare tutte queste cose”, ma in realtà vi assicuro che farsi il pane in casa non solo non è così complicato come si pensa, ma non richiede neanche troppo tempo, perché una volta impastato dovete soltanto lasciarlo lievitare (personalmente il più a lungo possibile) e poi infornarlo. Non ci sono grossi segreti, si tratta soltanto di avere una buona organizzazione. Se mettiamo a cuocere dei legumi, ad esempio, facciamone in quantità abbondante, porzioniamo e surgeliamo, in modo da avere sempre una piccola scorta a disposizione: e così per tante altre preparazioni. E’ possibile inoltre trasformare delle banane troppo mature, o che rischiano di andare a male, in uno spuntino buonissimo, semplicemente ponendole in freezer; basterà frullarle, ancora congelate, insieme ad un altro frutto come fragole, mirtilli, lamponi, ecc.. si creerà una specie di gelato, fresco e goloso, ottimo per la merenda estiva e anche per i bimbi. Insomma, queste sono tante piccole accortezze che, però, possono fare la differenza nell’economia domestica; e non dobbiamo pensare che siano solo le persone in difficoltà economica a dover risparmiare, perché limitare gli sprechi significa anche utilizzare al massimo quello che abbiamo e avere maggior denaro a disposizione da spendere in altre cose, progetti o desideri.

Voglio concludere questo post rivolgendo lo sguardo alla sostenibilità, alla salute e all’ambiente e condividendo con voi tre regolette che cerco di applicare alla mia vita quotidiana:

  • Quando compriamo un prodotto alimentare, come qualunque altro prodotto, abituiamoci a pensare di più a ciò che stiamo acquistando: alla qualità, agli ingredienti e, non meno importante, alla provenienza; acquistare dal fruttivendolo vicino casa o dai mercati di frutta e verdura a Km 0 è un ottimo modo per sostenere l’economia locale ed avere un prodotto sicuramente più fresco rispetto ad un altro che ha dovuto macinare fior fiori di km, chiuso in delle cassette, per arrivare fino a noi;
  • Scegliamo la frutta e la verdura di stagione! Lo so che lo dicono tutti e che questo suggerimento rischia di sembrarvi banale, ma è davvero importantissimo, non soltanto in termini di risparmio (perché ovviamente il costo dei prodotti di stagione è molto più basso), ma anche e soprattutto perché il nostro organismo non ha bisogno delle stesse cose per tutto l’anno. Ogni stagione ha i suoi prodotti, che apportano le sostanze utili al nostro corpo per vivere al meglio in quel determinato periodo; quindi magari evitiamo di comprare le pesche a fine marzo, per esempio.
  • L’ultimo suggerimento, per quanto sia davvero molto difficile anche per me, è quello di provare a limitare l’utilizzo dei sacchi e delle confezioni in plastica, cercando di preferire, ad esempio, i pomodori o le patate sfusi a quelli in vaschetta e in sacchetto; lo stesso vale per la carne, le uova, il pesce e tutto il resto.

Bene amici, io spero che abbiate trovato qualche spunto interessante in questo articolo e mi piacerebbe sapere cosa ne pensate a riguardo…

A presto!

xo xo 💋

nome_

TI VA DI SEGUIRMI SUI SOCIAL?

Annunci

Give your stuff a new life!

Buongiorno a tutti amici 🌈

eccomi tornata viva sul blog, con un post che voglio dedicare ad un argomento molto discusso e non certo dell’ultima ora. Non scoprirò nulla di nuovo infatti parlandovi di RI-USO, ma mi piaceva molto l’idea di condividere con voi i miei pensieri e le mie opinioni a riguardo, anche perchè è questo uno dei propositi principali di questo blog.

So che moltissimi di voi hanno letto il famosissimo libro di Marie Kondo, “Il magico potere del riordino” e ne sono stati colpiti a tal punto da procedere ad un profondo e certamente non indolore decluttering generale. Io purtroppo non ho ancora letto questo libro super-famoso, ma sono stata invece ispirata dal magico spirito delle pulizie primaverili in persona, che ha preso pieno possesso e controllo delle mie facoltà. Stanca di avere cassetti pieni di cose, ma di utilizzarne effettivamente meno della metà, ho deciso di dedicarmi ad un’accurata quanto difficoltosa selezione di tutta la mia roba, e non parlo soltanto del mio armadio, ma anche della mia postazione make-up, dove una notevole quantità di ombretti di ogni forma, texture, colore e dimensione mi osservava con sguardo inquisitorio, facendomi realizzare che neanche altre 5 vite sarebbero bastate per poterli utilizzare tutti quanti. Devo premettere che non mi definirei un’accumulatrice compulsiva di makeup, quindi non avevo un arsenale bellico, ma “solo” un paio di cassetti, contententi trucchi accumulati nel corso del tempo. Riflettendo però, ho notato quanto il mio “everyday makeup” sia in realtà molto più semplice di quello che si potrebbe realizzare con la mia collection, perciò ho deciso che era arrivato il momento di disfarmi di un po’ di cose e tenere solo ciò che è o potrebbe (in occasioni particolari), essermi utile. Il resto è stato suddiviso in bustine… le cose meno usate probabilmente le regalerò, mentre le più vecchie e utilizzate andranno a finire da Tigotà, dove ritirano trucchi usati e in cambio regalano un buono sconto del 25% da spendere in negozio sul makeup: in questo modo potrò acquistare ad un buon prezzo, ad esempio, il prossimo mascara, quando quello che sto utilizzando attualmente terminerà. Mi sembra un’iniziativa davvero molto interessante, e poi la mia makeup collection ora entra tutta in un solo cassettino 😀 yehyyy 😀

Per quanto riguarda invece i vestiti, devo confessarvi che non ho mai acquistato usato, ma facendomi un giro tra i mercatini e dando un’occhiata su Depop, mi si è veramente aperto un mondo! Credo che la resistenza a comprare il second-hand, che io per prima avevo, sia soltanto un piccolo gradino di pregiudizio, se vogliamo chiamarlo così, che si può tranquillamente superare e che ci permetterebbe di aprirci a qualcosa di buono, utile ed ecologico. Nei negozi dell’usato si trovano poi, oltre a vestiti/scarpe/borse, davvero tantissime cose, libri, bigiotteria, elementi d’arrendo che possono rivelarsi molto interessanti, per non parlare di bicchieri, tazze, piatti, ceramiche, ecc.: si possono portare a casa pezzi davvero bellissimi, spendendo molto poco. Quindi è sicuramente un ottimo modo, non solo per risparmiare un bel po’ di soldini, ma anche per acquistare qualcosa di particolare e lasciarci ispirare dalle idee e dalla creatività.

Il mio primo passo verso il riuso nel campo dell’abbigliamento è stato crearmi l’account Depop, dove sto iniziando a caricare qualche capo (praticamente nuovo) che vorrei vendere: mi piacerebbe molto che queste cose venissero adottate da qualcuno che possa dar loro una nuova vita, sicuramente più bella di quella che farebbero perennemente chiuse nell’armadio, perché non mi entrano più, perché ho sbagliato taglia, o magari perché nel frattempo i miei gusti sono cambiati, ecc… Quindi se utilizzate questa app, vi invito a seguirmi sul mio profilo, mi trovate come annette_86; e se non la conoscete, magari potreste provare comunque a darci un’occhiata, chissà che non vi intrighi 😉

Sicuramente per molti di voi questo articolo non ha detto nulla di nuovo o degno di nota, ma, considerando che io mi sono avvicinata al riuso solo di recente, mi auguro semplicemente di aver fornito qualche spunto di riflessione utile a chi, come me, non aveva ancora pensato alla possibilità di comprare usato…e chissà, magari qualcuno di voi nei prossimi giorni andrà a fare un giro al negozio dell’usato e porterà a casa con sè qualcosa, un oggetto che ha già vissuto, che è già stato presente nella vita, nella casa di qualcuno, che ha accompagnato alcuni momenti della vita di un’altra persona… non è un pensiero bellissimo? 🙂

E voi, cosa ne pensate? Scrivetemi tutto nei commenti e fatemi sapere se questo articolo vi è piaciuto e se siete d’accordo con me oppure no. Mi piacerebbe molto conoscere le vostre opinioni! Io per il momento vi ringrazio infinitamente se avete avuto la pazienza di arrivare in fondo a questo post lungo e tutto chiacchiericcio e vi do’ appuntamento al prossimo post 😉

xo xo 💋

nome_

TI VA DI SEGUIRMI SUI SOCIAL?

Beauty Haul: Shopping da Tigotà

Ciao fanciulline ❤

chiedo umilmente perdono per la mia latitanza dell’ultimo periodo… il motivo è che ho iniziato a frequentare un corso di formazione molto interessante che mi piace tanto, ma che richiede davvero molto impegno, non solo mentale, ma anche di tempo. Sono davvero contenta di questa novità, ma mi tiene fuori casa per tutto il giorno, quindi il tempo a disposizione da dedicare alle mie passioni è quasi inesistente. Oggi sono stranamente a riposo, quindi eccomi qui a farvi vedere i miei ultimi acquisti in fatto di beauty. Ho fatto un salto da Tigotà e ho preso un po’ di cosine che voglio condividere con voi, perciò direi di cominciare subito facendovi vedere il mio bottino 😉 DSC_0029

  • Partiamo proprio dalla crema viso, che ho trovato in offerta a 5.99€ …Si tratta della crema nutriente e lenitiva per pelli sensibili di BIO philosophy con Avena. Ha una profumazione quasi impercettibile e una consistenza molto cremosa. E’ certificata ICEA e Veganok! La confezione in plastica bianca, contenente 50 ml di prodotto, è dotata di apposito dischetto protettivo posto fra il tappo e il contenitore. Vi farò sapere le mie impressioni più avanti, dopo averla adeguatamente testata; intanto vi lascio un po’ di foto in modo che possiate vedere più da vicino le caratteristiche del prodotto…cremachiusabiophilosophicremavisoLato2cremaLato1cremaingredienticrema
  • Un altro prodotto, trovato in offerta a 2.99€ , che ho deciso di provare, è il Detergente Delicato Esfoliante Viso Quotidiano con albicocca, aloe vera e limone di Himalaya Herbals. Il prodotto è contenuto in un tubetto in plastica da 150 ml e, in base alle indicazioni riportate, è indicato per tutti i tipi di pelle; la profumazione è assolutamente deliziosa e la texture, composta da granuli delicati e non troppo spessi, rende questo detergente adatto anche per un uso quotidiano. Anche questo prodotto sarà recensito per bene, dopo un discreto periodo di utilizzo. himalayafronthimalayaretro
  • Sempre in offerta a 1.99€, ho trovato poi questo deodorante roll-on di Breeze Perfect Beauty, anti-macchie e dalla profumazione molto femminile e delicata. deobreeze
  • Visto che la mia schiuma per capelli preferita di Frank Provost era in fine, ho deciso di cedere al fascino del packaging dei prodotti di Adorn e ho preso la loro mousse volumizzante “Testa fra le nuvole” per 3,45€. Speriamo non si riveli deludente…  spuma.jpg
  • Approfittando di un’offerta 3×2 ho preso inoltre i dischetti di cotone con microfibre high-tech 3D Expert di Skin Station. E’ la prima volta che provo questo marchio e sono molto curiosa di testarne la qualità…speriamo bene, perché ho tre confezioni da terminare 😛dischettidiscehttiretro
  • Ho ripreso poi il Siero viso di OMIA Laboratoires all’olio di argan che avevo appena terminato e con cui mi sono trovata splendidamente; era in offerta a 5.99€. Vi ho già parlato di questo prodotto nel mio post sulla Skincare Routine Aggiornata quindi vi rimando al suddetto articolo per ulteriori dettagli. siero
  • Ultimo prodotto, ma non per importanza, il Superstay Matte Ink nel colore numero 20 – Pioneer, un bellissimo rosso scarlatto, oggetto delle mie ricerche ormai da un po’: pieno, super pigmentato e ultra resistente, come del resto tutti i rossetti di questa linea. Se siete tentate da questi prodotti ma non li avete ancora mai provati e vorreste avere qualche notizia in più, nel blog trovate un articolo dedicato, in cui recensisco le altre due colorazioni in mio possesso: vi lascio qui il link per andare direttamente al post in questione.20pioneerpioneerpioneerapplicatorepioneerswatch

Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti e se avete provato qualcuno di questi prodotti… Io spero di avervi tenuto compagnia con questo piccolo haul e vi ringrazio per aver letto il mio articolo 🙂

A presto!

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL:

Peperoni Gratinati al Forno

Salve miei lettori adorati, ❤

Oggi su questi schermi ritorna una ricettina, veloce, sana e salva cena, che vede come protagonista i peperoni, per i quali, devo confessarvi, nutro una passione smodata! Fortunatamente, non ho nessun problema di digestione con questo ortaggio meraviglioso, quindi li preparo molto spesso e in tantissimi modi: questo è uno dei miei preferiti, veloce e gustosissimo! Non mi dilungo ulteriormente in chiacchiere e comincio subito a farvi vedere la ricetta per la preparazione dei peperoni gratinati al forno

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 Peperoni;
  • 3/4 Cucchiai di Pangrattato;
  • 4 Cucchiaini di Olio e.v.o.;
  • Sale q.b.;
  • Aceto q.b.;
  • Aglio in polvere q.b.

ingredienti

Procedimento:

  • Partiamo col lavare accuratamente i peperoni, quindi li asciughiamo e puliamo, rimuovendo bene i semi e i filamenti interni. A questo punto li tagliamo a striscioline di circa un centimetro; una volta finito, se i peperoni sono molto grandi, possiamo tagliare le fettine a metà. Disponiamoli quindi sulla leccarda foderata di carta forno. pepronitagliati
  • Condiamo adesso i nostri peperoni con una manciata di sale, un pizzico di aglio in polvere, 3 cucchiaini di olio, una spruzzata di aceto (senza esagerare) e un paio di cucchiai di pangrattato. Mescoliamo tutto per bene (io lo faccio con le mani, perché i condimenti si distribuiscono in modo più omogeneo), e aggiungiamo il pangrattato e l’olio restanti. peperonicrudiconditipeperoniconpangrattato
  • Andiamo adesso ad infornare, disponendo la placca nella parte alta. Io imposto il forno, ventilato con il grill, ad una temperatura di 220° (è importantissimo che il forno sia molto molto caldo). In genere bastano 25/30 minuti di cottura, ma come dico sempre, dipende dal forno, quindi magari la prima volta controllateli spesso per evitare che si brucino. peproniinforno
  • Una volta trascorso il tempo necessario, il risultato dovrebbe essere più o meno questo: pepronisfornatipeperoniimpiattati1peperonimacropeperonimacro1

Io ho già l’acquolina in bocca, e voi? Buon appetito 😋

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL:

 

Skincare Routine Aggiornata

Salve fanciulle,  ❤️

eccomi qui oggi con un articolo di aggiornamento sulla mia skincare routine. Avevo già scritto, un po’ di tempo fa,un post dedicato a questo tema (se ve lo siete perso cliccate qui per andarlo a vedere), ma visto che recentemente ho apportato un po’ di modifiche che devo dire stanno dando ottimi frutti, ho deciso di condividerle con voi 😉

Cominciamo col vedere insieme quali sono tutti i miei alleati per la cura della pelle…prodottiskincare

E partiamo dalla routine serale, che è leggermente più ricca rispetto a quella del mattino:

  1. Come prima cosa mi occupo dello struccaggio, che vede come protagonista il mio adorato e insostituibile olio di cocco, col quale sciolgo praticamente ogni tipo di trucco, sia sul viso che sulle labbra. oliococco
  2. Una volta rimosso tutto il trucco, procedo lavando accuratamente il viso con un detergente naturale.
  3. A questo punto faccio uno scrub,  utilizzando un prodotto molto delicato e cremoso. Quello che vedete in foto, de Il Giardino dei Sensi, non soddisfa assolutamente questi criteri: la texture non mi piace per niente, i granuli sono molto grossolani e il gel davvero poco consistente e quasi slavato. Precedentemente ho utilizzato quello de L’Erboristica all’olio e granuli di argan e devo dire che mi ci trovavo benissimo; purtroppo questa volta ho fatto un acquisto sbagliato, ma mi spiace gettarlo via, quindi lo sto utilizzando comunque. scrubscrubinci
  4. Dopo di che, ma solo una/due volte a settimana, applico una maschera viso; in foto vedete quelle che sto utilizzando in questi giorni, ma devo dire che le mie preferite sono sempre quelle di 7th Heavenmaschere
  5. Munita di dischetto di cotone, applico quindi un po’ di tonico emolliente o lenitivo; non utilizzo tonici dalle proprietà astringenti, soprattutto in inverno quando la mia pelle è particolarmente sensibile e secca, ma preferisco sempre prodotti delicati e soprattutto naturali, come questo di OMIA, con cui mi trovo davvero  divinamente. tonicofronttonicoinci
  6. E’ il momento adesso di passare al siero viso, anch’esso naturale: ultimamente sto utilizzando e amando particolarmente questo di OMIA all’olio di argan. La profumazione poi è delicata e piacevolissima, esattamente come la consistenza. Vi rimando al post sui Preferiti di Novembre dove ne parlo ulteriormente, se volete leggere qualche informazione in più. siero
  7. A questo punto procedo con l’applicazione della crema e del contorno occhi: per quanto riguarda la prima, sto utilizzando la mia fidata crema nutriente intensiva e protettiva di equilibra al karitè, che acquisto spesso nel periodo invernale. Il profumo è celestiale e la texture piuttosto densa. Uno di quei pochi prodotti di fiducia che ogni tanto riprendo quando ho bisogno di qualcosa di sicura efficacia. La adoro! Anche il contorno occhi, all’Olio di Rosa Mosqueta de I Provenzali, è ormai ben collaudato! cremavisocremaincicontornoocchi

Per quanto riguarda la routine mattiniera invece, essa si discosta molto poco da quella serale, se non per il fatto che i primi tre step sono sostituiti da un unico passaggio in cui lavo accuratamente il viso con detergente naturale e l’aiuto della mia fidata spazzola Face Cleansing di Imetec. Se siete interessate ad una recensione completa su questo accessorio per la pulizia del viso, vi basterà cliccare su questo link.

Di ispirazione palesemente koreana (ma abbondantemente riadattato 😁), la mia nuova skincare routine può sicuramente sembrare piuttosto impegnativa in termini di tempo e soprattutto di voglia, ma in realtà vi assicuro che il tutto si svolge in un tempo più che ragionevole. D’altronde la pelle è soggetta ogni giorno a stress, smog, trucco ecc… è molto importante quindi pulirla con attenzione e coccolarla un po’ 😉

E voi? Che tipo di skincare seguite? Fatemi sapere tutto nei commenti… 🙂

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL:

What I Got For Christmas

Ciao a tutti amici e bentornati sul mio blog,

innanzi tutto essendo questo il primo post del 2018, voglio iniziare augurandovi un anno sereno e positivo, che sia in grado di regalarvi ciò che più desiderate. Lo scorso anno devo essermi comportata molto bene a giudicare dalla bontà e generosità di Babbo Natale, quindi ho pensato di cominciare il 2018 con un articolo sui miei regali di Natale… Dunque, non perdiamoci in ulteriori chiacchiere e iniziamo subito questo “What I got for Christmas”… donidinatale1

Partiamo dal regalo di M. che, nel gran marasma di papabili regali che gli ho elencato durante il periodo pre-natalizio, è riuscito a scegliere l’unica cosa che proprio non mi sarei aspettata: la SProcket di HP! Questa mini stampante portatile si collega tramite bluetooth al cellulare e permette di stampare, direttamente dallo smartphone, delle piccole foto da 5 x 7,6 cm. All’interno della confezione, oltre al cavetto usb e alle istruzioni, si trovano dieci fogli, la cui particolarità è quella di trasformarsi in adesivi con la semplice rimozione della pellicola posta sul retro; inoltre la tecnologia di questo simpatico aggeggino non prevede l’utilizzo di cartucce, ma solo dei fogli originali (tranquillamente reperibili anche su amazon). Dall’istante in cui l’ho provato mi è subito saltata in mente l’idea di stampare tantissime foto e di appenderle su di una parete utilizzando uno spago e delle mollettine di legno 😍 😍 😍… Inutile starvi a raccontare quanto entusiasta io sia o specificare che i dieci fogli in dotazione sono praticamente già terminati 😝HPSprocket

Il meraviglioso regalo del mio papà è stato invece questo bracciale bellissimo di Charmant corredato di due incantevoli charms: una perla e un cuore circondato da una serie di strass color borgogna. Lo adoro!!! ❤️bracelet

Procediamo con un altro graditissimo regalo firmato Calzedonia, che tra l’altro avevo già adocchiato in negozio ed inserito nella mia wishlist: sono dei bellissimi jeans a vita alta, super comodi, sfrangiati sulla caviglia e con applicazioni di perle e fiocchetti neri a decorare le gambe. Bellissimi e con una vestibilità perfetta!jeanscalzedonia

Sempre restando in tema fashion, vi faccio vedere due maglioni, entrambi carinissimi e perfettamente in linea con i miei gusti e il mio stile. Il primo è leggermente più particolare, in doppio colore, senape sul busto e sulle maniche, nero nella parte inferiore; lungo la linea che separa il primo dal secondo colore sono applicati inoltre dei grossi bottoni neri. Il secondo è un maglioncino piuttosto leggero e molto morbido, ovviamente nero e, inutile sottolinearlo, estremamente versatile. Lo scollo è rotondo e ampio per entrambi i capi.

Il prossimo regalo che vi faccio vedere è un accessorio, in particolare una bellissima borsa Anna Field color borgogna, con applicazioni dorate. L’ho già indossata in un paio di occasioni, e mi piace tantissimo, sia per il colore che per lo stile; inoltre è molto comoda grazie alla tracolla e i suoi dettagli dorati donano luce e la rendono perfetta per completare e dare un tocco di colore ai miei outfit serali. borsa

Passiamo ora al beauty, con un set composto da 1 Bath Blaster, 1 Bath Melts e 1 Crema/Trattamento mani di Bomb Cosmetics, marchio inglese di prodotti naturali e handmade, dalle profumazioni paradisiache. Se guardando la foto in basso vi state chiedendo come mai parlo di tre prodotti, ma ne vedete solo due, la semplice spiegazione è che ho già utilizzato la bath blaster, la quale si è coraggiosamente sacrificata in onore della morbidezza della mia pelle. Non ho ancora avuto modo di testare il resto dei prodotti, ma posso dire senza dubbio che se queste sono le premesse, partiamo proprio con il piede giusto! bombcosmetics

In tema decisamente più “home decor”, vi mostro adesso un graditissimo pensiero, composto da una piccola lanterna bianca decorata nella parte centrale con un delizioso cuore, al cui interno era sistemata una candelina di Yankee Candle nella profumazione Crackling Wood Fire: eh sì, le mie amiche mi conoscono proprio bene! ❤️lanternaeyankee

Ed eccoci arrivati alla fine con un regalo che ho tenuto per ultimo, non per importanza ma per tempistica, in quanto è stato recapitato dalla Befana e non da Babbo Natale: sto parlando delle mie bellissime Dr. Martens nere 😍, che da tempo attendevano sul fondo della mia wishlist. In realtà mi sarebbe tanto piaciuto poter ritrovare quelle che utilizzavo nel lontano tempo dei miei 16 anni, ma onestamente non ho la più pallida idea di che fine abbiano fatto: probabilmente saranno state talmente tanto utilizzate che mia madre le avrà gettate via quando ho smesso di trascinare i miei piedi in quelle bellissime Dr. Martens blu slacciate e di un numero più grandi 😁Dr.Martens

Bene miei cari, questo era tutto per quanto riguarda i miei regali di Natale… Devo dire che sono stata molto contenta e grata, non solo per tutto ciò che ho ricevuto, ma anche di essere riuscita a rendere felici, con i miei pensierini, le persone che amo.

E voi avete ricevuto ciò che desideravate? Cosa ne pensate dei miei regali? Se avete qualunque domanda o curiosità scrivetemi tutto nei commenti, vi aspetto!

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL:

Green Holiday Makeup Look

Salve fanciulle e bentrovate  ❤

il mio blog sta ufficialmente per andare in pausa natalizia, ma prima di salutarvi voglio proporvi un’altra idea per un look festivo leggermente più audace di quello precedente. Ho scelto come protagonista il colore verde, che si sa, quando si parla di Natale, ci sta sempre molto bene, quindi direi di iniziare subito a vedere come ho realizzato questo trucco, partendo dai prodotti utilizzati: prodottiutilizzati

Per la base viso:

  • Fondotinta: Pure nude make-up n. 10 pure beigeessence;
  • Correttore: Liquid concealer n. 103, Wycon cosmetics; 
  • Correttore: Match perfection 2 in 1 concealer&highlighter n. 010 ivory, Rimmel London; 
  • Cipria: HD high definition powder, Make Up for Ever;
  • Bronzer/Blush/Highlighter: Bronzed Euphoria Palette, Makeup Revolution;

Per le sopracciglia:

  • Matita per sopracciglia: Brow precise micro pencil, soft brown, Maybelline;

Per il makeup occhi:

  • Primer: I love colour intensifying eyeshadow base, essence;
  • Stick Eyeshadow: Long Lasting Stick Eyeshadow n. 10, KIKO; 
  • Eyeshadows: Pupart Palette n. 004, PUPA; Color Fever Eyeshadow Palette in “Hyperreal Green Wood”, KIKO; 
  • Eye Pencil:  Long Lasting Eye Pencil n. 12 “I Have a Green”, essence;
  • Mascara: Better Than Sex, Too faced;

Per le labbra:

  • Liquid Lipstick: Super Stay Matte Ink n. 15 “Lover”, Maybelline New York;
  • Lip pencil:  Lip Pencil n.10 “Pink”, Wycon cosmetics;

E ora scendiamo nel dettaglio e andiamo a vedere più da vicino come realizzare questo makeup:

  1. Per prima cosa dobbiamo occuparci della nostra base; salto i dettagli di questo passaggio, perché è praticamente la stessa base che mi avete visto realizzare nel post precedente, Elegant & Classic Christmas Look;
  2. Sistemo le sopracciglia con la matita di Maybelline;
  3. Passo quindi al trucco occhi, il pezzo forte di questo trucco. Inizio stendendo il primer, dopo di che prendo il matitone verde di KIKO e lo vado ad applicare nella prima parte della palpebra mobile e poi ancora verso l’esterno, lasciando pulita la parte centrale della palpebra; matitonekikoIntensifico il colore appena utilizzato, prelevando il settimo ombretto della palette pupart. Nella parte centrale della mia palpebra mobile vado ad applicare, bagnando leggermente il pennello, il colore verde più chiaro della palettina di KIKO.

    A questo punto sfumo il tutto, aiutandomi, nella piega dell’occhio, con il terzo colore della palettina di PUPA.cofombrettosfumatoPasso poi alla parte inferiore degli occhi: stendo la matita di essence nella rima inferiore e vado poi a sfumarla verso l’esterno con il verde ottanio della pupart, mentre verso l’interno con l’aiuto del verde chiaro della Color Fever di KIKO. Nell’angolo interno dell’occhio e sotto l’arcata sopraccigliare stendo invece il colore più chiaro, sempre sella palette di KIKO, per illuminare ed aprire ulteriormente lo sguardo. cofsfumareombrettoombrettofinitoTermino il trucco occhi con la consueta, super generosa dose di mascara! occhifinitiocchifinitichiusi

  4. Passo adesso ad occuparmi delle labbra, dove vado ad applicare la mia adoratissima tinta Super Stay Matte Ink di Maybelline nel color Lover. Sistemo il contorno delle labbra con l’aiuto di una matita dello stesso colore ed ecco fatto! truccofinitogreenholidaylook

Il mio secondo makeup natalizio è finito, spero davvero che vi piaccia e che possa fornirvi qualche spunto utile per i vostri look festivi. Io vi do appuntamento al nuovo anno e vi auguro con tutto il cuore di passare delle feste serene e piene di amore ❤

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL:

Elegant & Classic Christmas Look

Ciao a tutte stelline e bentornate sul mio blog ❤

Che fate in questa Domenica pomeriggio? Siete nel pieno della corsa ai regali di Natale o siete prese dalla bellissima attività di impacchettamento? Oppure siete in cucina a sfornare biscottini? Se non avete di meglio da fare e state poltrendo sul divano, godendovi come me il meraviglioso scintillio delle lucine natalizie e magari il vostro camino acceso (beate voi!), vi faccio compagnia io, che oggi voglio condividere con voi quello che molto probabilmente sarà il mio look per il giorno di Natale. Quindi direi di cominciare subito a vedere quali sono i prodotti che ho utilizzato per realizzare il mio makeup: prodottiutilizzati

Per la base viso:

  • Fondotinta: Pure nude make-up n. 10 pure beige, essence;
  • Correttore: Liquid concealer n. 103, Wycon cosmetics; 
  • Correttore: Match perfection 2 in 1 concealer&highlighter n. 010 ivory, Rimmel London; 
  • Cipria: HD high definition powder, Make Up for Ever;
  • Bronzer/Blush/Highlighter: Bronzed Euphoria Palette, Makeup Revolution;

Per le sopracciglia:

  • Matita per sopracciglia: Brow precise micro pencil, soft brown, Maybelline;

Per il makeup occhi:

  • Primer: I love colour intensifying eyeshadow base, essence;
  • Eyeshadows: Naked 1 palette, Urban Decay; Pupart Palette n. 004, PUPA;
  • Eyeliner: Lasting gel eyeliner, KIKO;
  • Mascara: Better Than Sex, Too faced;

Per le labbra:

  • Liquid Lipstick: Long Lasting liquid lipstick n. 16, Wycon cosmetics;
  • Lip pencil: Intense lip pencil n. 13 amarena lolly, Wycon cosmetics;

Andiamo ora a vedere insieme tutti i passaggi per realizzare questo make-up:

  1. Comincio dalla base viso, stendendo il fondotinta di essence con l’aiuto di una spugnetta leggermente inumidita, in modo da ottenere un effetto quanto più naturale possibile, quindi passo al correttore e ne utilizzo due diversi: il primo di wycon che, grazie alla sua colorazione aranciata, mi aiuta a coprire le occhiaie, il secondo invece di rimmel, molto chiaro, che applico successivamente e porto (picchiettandolo) fino alle tempie. Quindi fisso il tutto con un velo di cipria. A questo punto vado a realizzare un leggero contouring con l’aiuto della palette di Makeup Revolution: applico il bronzer nella zona sotto gli zigomi, ai lati della fronte e del naso e ne metto una puntina anche sotto il labbro inferiore, per dare un effetto ottico di volume. Passo ora all’applicazione del blush sulle gote e dell’illuminante nella parte alta delle guance. Ed ecco terminata la mia base:base
  2. Passiamo adesso a sistemare le sopracciglia: con la matita di maybelline vado a tracciare dei piccoli trattini per coprire i vari buchi tra i peletti, (senza disegnare una linea netta, perché l’effetto risulterebbe meno naturale), quindi pettino e sfumo bene le sopracciglia aiutandomi con lo spazzolino in dotazione.
  3. E ora andiamo a realizzare il trucco occhi, partendo dalla stesura del primer di essence; dopo di che inizio andando a prelevare il colore Naked della palette di Urban Decay e lo vado ad applicare, con un pennello da sfumatura, nella piega dell’occhio.

    Ora inizio ad intensificare il colore nella piega e nell’angolo esterno dell’occhio con Buck e continuo a sfumare. Porto lo stesso colore anche lungo la rima inferiore degli occhi. Traccio poi con un pennello a penna una piccola V con il colore Hustle (sempre della stessa palette), in modo da rendere ancora più intenso l’angolo esterno dell’occhio e dare maggiore profondità allo sguardo.

    Ora prelevo il sesto colore della palette Pupart, una specie di argento shimmer, e lo applico picchiettandolo nella parte centrale della palpebra mobile, portando leggermente il colore verso l’angolo interno dell’occhio, dove vado poi ad applicare, come punto luce, virgin della naked palette; stendo virgin anche sotto l’arcata sopraccigliare. cofpupart

    A questo punto possiamo passare alla stesura dell’eyeliner. Io utilizzo quello in gel di KIKO e lo stendo con il pennello n.315, fine liner di Zoeva. Una volta soddisfatta della riga ottenuta, completo il trucco occhi con abbondante mascara, che applico anche sulle ciglia inferiori. eyelinermakeupocchifinito

  4. Terminiamo il trucco con un bel rosso acceso sulle labbra. Applico il Long Lasting Liquid Lipstick di Wycon n.16, e sistemo il contorno con una matita dello stesso colore. L’ultimo tocco è una puntina di illuminante che stendo sopra l’arco di cupido: questo donerà un effetto di maggior volume alle labbra.

Il trucco è finalmente terminato! Completo il mio look con un paio di shorts neri di Stradivarius, ai quali abbino un maglioncino peloso in color crema, delle calze nere coprenti e un paio di stivaletti con il tacco.

Per quanto riguarda i capelli ho realizzato una mezza coda morbida, quindi con l’aiuto della piastra, ho dato un po’ di movimento alle ciocche davanti, creando delle onde leggere che vanno ad incorniciare il viso. Ed ecco il risultato finale… makeupvisocompletoclassicelegantxmaslook

Bene fanciulle, per oggi è tutto! Spero che questo post vi sia piaciuto, fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate e quale sarà il vostro look per le feste… 😉

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL:

Maybelline Super Stay Matte Ink

Ciao donzelline e felice giorno dell’Immacolata!  ❤

probabilmente molte di voi saranno immerse nelle decorazioni natalizie e anche il mio blog si è vestito a puntino in occasione delle festività natalizie ormai vicine. Ma mettiamo momentaneamente in pausa il clima natalizio per parlare di rossetti, in particolare dei chiacchieratissimi Super Stay Matte Ink di Maybelline. Io ho preso due colori: il n. 50 “Voyager” e il n. 15 “Lover”sdrlover Il primo era in offerta da Tigotà a 10.50€, mentre il secondo l’ho acquistato più recentemente, sempre in offerta, ma alla Coop, per 8.90€. Avendo già inserito Voyager tra i miei October 2017 Favorites, sarà facilmente intuibile che sono totalmente e perdutamente innamorata di queste tinte: per me sono davvero la svolta! Ma ora vediamo più nel dettaglio le caratteristiche del prodotto:

  • Finish: Matte;
  • Prezzo: tra gli 8 e i 12€ (dipende dal negozio);
  • Reperibilità: ipermercati, profumerie, acqua e sapone, tigotà, ecc…;
  • Quantitativo: 5 ml;
  • Colorazioni disponibili: 05 Loyalist, 15 Lover, 20 Pioneer, 25 Heroine, 30 Romantic, 35 Creator, 45 Escapist, 50 Voyager;
  • Pigmentazione: molto alta;
  • Swatches: voyagerswatchswatchlover
  • Applicatore: a freccia, comodissimo per applicare il colore con maggiore precisione. cofapplicatoresuperstaymatteink
  • Durata: La durata di queste tinte è decisamente il loro punto forte! Non ho mai provato nulla di lontanamente paragonabile: resistono praticamente a tutto, compresi i cibi oleosi. Non fanno una piega dalla mattina alla sera, non sbavano e non macchiano!
  • Sensazione sulle labbra: una volta applicato bisogna attendere qualche minuto prima che il prodotto si asciughi bene, per questo inizialmente la sensazione sulle labbra è di appiccicoso, ma una volta asciutto, risulta confortevole e non fastidioso. Il tempo necessario alla tinta per asciugare completamente è utile inoltre per correggere eventuali errori di stesura o sbavature.
  • Rimozione: questo è senza dubbio l’unico punto debole che personalmente sono riuscita a trovare a queste tinte. Sono piuttosto difficili da rimuovere se non si utilizza un buon prodotto oleoso.

Ed ecco come risultano le due tinte indossate:

dav
Voyager
dav
Lover

Bene mie dolci donnine, io spero di avervi fornito tutte le informazioni utili in merito a queste ormai famosissime tinte labbra. Se avete qualche domanda o curiosità scrivetemi pure nei commenti. Nel frattempo vi mando un grosso bacio e vi do appuntamento al prossimo post 😉

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL:

 

It’s beginning to look a lot like Christmas

Hello my darlings!!!! ❤️

Siamo ufficialmente immersi nel fervore natalizio e io ne sono felicissima, perché questo è il periodo dell’anno che preferisco in assoluto! Inoltre è il primo Natale mio e di M. nella nostra casetta, quindi mi sono dedicata alle decorazioni con l’entusiasmo spropositato di una bambina e ho deciso di condividere con voi i miei addobbi natalizi 😍! Visto che ho tante belle cosine da mostrarvi, preparatevi ad un post molto lungo fatto di tantissime foto, più che di parole…

Direi di cominciare dal re degli addobbi natalizi, l’albero di Natale 🎄. Ho acquistato le palline e le luci su Privalia, mentre gli appendini rossi corredati di campanellina li ho presi da Casa. I cuori di legno provengono da un negozietto di casalinghi del mio paese, mentre i piccoli babbo natale sono di Ikea. I rametti di bacche e pigne che ho sistemato sui rami inferiori dell’albero sono quelli che avete visto nel mio Christmas Haul. Sulla cima invece ho deciso di applicare un fiocco che ho realizzato con un nastro di yuta. MEANDTHEDECORATIONSMEANDTHETREEMEDECORATINGnornormacroaddobbialberoTREERIBBON

Passando al resto delle decorazioni, vi propongo un piccolo DIY per realizzare un centrotavola: sono partita dalla solita ghirlanda di legnetti intrecciati che avete visto in tutte le salse, intorno alla quale ho arrotolato una serie di luci da 20 led. Ho poi applicato delle bacche rosse di tre tipologie differenti e una ghirlanda verde che ho ritagliato nella giusta dimensione e che ho preso da Tiger. Il tocco finale è ovviamente una bella candela bianca, ed ecco il risultato: DIYCENTROTAVOLACENTROTAVOLAHOMEMADECENTROTAVOLAMACRO

Vi lascio inoltre qualche altra foto scattata in vari angolini del mio soggiorno… RENNAMAMIADDOBBOMAMIANGELOEPALLINE

Hot chocolate anyone???

XMASMUGSETVXMASMUGSXMASMUGMACRO

Passiamo ora a vedere come ho decorato l’ingresso di casa, iniziando dal mobile, dove ho sostituito il runner che avevo con uno a tema natalizio e ho deciso di sistemare una ghirlanda intrecciata di lucine. Come svuota-tasche utilizzo un piattino rosso con babbo natale e ai due lati ho sistemato vari oggettini, tra cui una fantastica fragranza natalizia di Thun e un vaso pieno di rametti di bacche, pigne e stella di Natale (tutto rigorosamente finto).DECMOBILEINGRESSORAMODIABETECONLUCIBABBIEPROFUMOTHUNXMASCASAVASONATALERENNACASA

Sul lato opposto invece ho appeso un quadretto luminoso che mi è stato regalato lo scorso anno e il cuoricino acquistato a Monaco a settembre. La lavagnetta che vedete in foto, invece, è rimasta esattamente dov’era, ma con un paio di tocchi natalizi in più: con un gessetto ho riportato la scritta “Have a holly, jolly Christmas” e ho appeso una decorazione in legno al gancio in basso… ❤️⛄❄️MUROINGRESSOLAVAGNETTA

Gli ultimi tocchi natalizi sono sistemati in cucina, dove primeggia il calendario dell’avvento a forma di calza di Tiger; anche la scatola porta biscotti in latta e il vassoio dietro hanno la stessa provenienza. Ebbene sì amici, Tiger per me è una vera droga! E’ il male!🤦🏻TAVOLOCUCINAPORTABISCOTTI

Anche tazze e zuccheriere sono state prontamente sostituite da quelle natalizie:TAZZENATALIZIEZUCCHEROETAZZINE

Se siete riusciti ad arrivare fino alla fine di questo post, vi voglio bene e vi ringrazio per la pazienza e la dedizione alla causa natalizia! 🤶 Spero che le mie decorazioni vi siano piaciute e vi do appuntamento al prossimo post! A presto stelline!

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL: