Give your stuff a new life!

Buongiorno a tutti amici 🌈

eccomi tornata viva sul blog, con un post che voglio dedicare ad un argomento molto discusso e non certo dell’ultima ora. Non scoprirò nulla di nuovo infatti parlandovi di RI-USO, ma mi piaceva molto l’idea di condividere con voi i miei pensieri e le mie opinioni a riguardo, anche perchè è questo uno dei propositi principali di questo blog.

So che moltissimi di voi hanno letto il famosissimo libro di Marie Kondo, “Il magico potere del riordino” e ne sono stati colpiti a tal punto da procedere ad un profondo e certamente non indolore decluttering generale. Io purtroppo non ho ancora letto questo libro super-famoso, ma sono stata invece ispirata dal magico spirito delle pulizie primaverili in persona, che ha preso pieno possesso e controllo delle mie facoltà. Stanca di avere cassetti pieni di cose, ma di utilizzarne effettivamente meno della metà, ho deciso di dedicarmi ad un’accurata quanto difficoltosa selezione di tutta la mia roba, e non parlo soltanto del mio armadio, ma anche della mia postazione make-up, dove una notevole quantità di ombretti di ogni forma, texture, colore e dimensione mi osservava con sguardo inquisitorio, facendomi realizzare che neanche altre 5 vite sarebbero bastate per poterli utilizzare tutti quanti. Devo premettere che non mi definirei un’accumulatrice compulsiva di makeup, quindi non avevo un arsenale bellico, ma “solo” un paio di cassetti, contententi trucchi accumulati nel corso del tempo. Riflettendo però, ho notato quanto il mio “everyday makeup” sia in realtà molto più semplice di quello che si potrebbe realizzare con la mia collection, perciò ho deciso che era arrivato il momento di disfarmi di un po’ di cose e tenere solo ciò che è o potrebbe (in occasioni particolari), essermi utile. Il resto è stato suddiviso in bustine… le cose meno usate probabilmente le regalerò, mentre le più vecchie e utilizzate andranno a finire da Tigotà, dove ritirano trucchi usati e in cambio regalano un buono sconto del 25% da spendere in negozio sul makeup: in questo modo potrò acquistare ad un buon prezzo, ad esempio, il prossimo mascara, quando quello che sto utilizzando attualmente terminerà. Mi sembra un’iniziativa davvero molto interessante, e poi la mia makeup collection ora entra tutta in un solo cassettino 😀 yehyyy 😀

Per quanto riguarda invece i vestiti, devo confessarvi che non ho mai acquistato usato, ma facendomi un giro tra i mercatini e dando un’occhiata su Depop, mi si è veramente aperto un mondo! Credo che la resistenza a comprare il second-hand, che io per prima avevo, sia soltanto un piccolo gradino di pregiudizio, se vogliamo chiamarlo così, che si può tranquillamente superare e che ci permetterebbe di aprirci a qualcosa di buono, utile ed ecologico. Nei negozi dell’usato si trovano poi, oltre a vestiti/scarpe/borse, davvero tantissime cose, libri, bigiotteria, elementi d’arrendo che possono rivelarsi molto interessanti, per non parlare di bicchieri, tazze, piatti, ceramiche, ecc.: si possono portare a casa pezzi davvero bellissimi, spendendo molto poco. Quindi è sicuramente un ottimo modo, non solo per risparmiare un bel po’ di soldini, ma anche per acquistare qualcosa di particolare e lasciarci ispirare dalle idee e dalla creatività.

Il mio primo passo verso il riuso nel campo dell’abbigliamento è stato crearmi l’account Depop, dove sto iniziando a caricare qualche capo (praticamente nuovo) che vorrei vendere: mi piacerebbe molto che queste cose venissero adottate da qualcuno che possa dar loro una nuova vita, sicuramente più bella di quella che farebbero perennemente chiuse nell’armadio, perché non mi entrano più, perché ho sbagliato taglia, o magari perché nel frattempo i miei gusti sono cambiati, ecc… Quindi se utilizzate questa app, vi invito a seguirmi sul mio profilo, mi trovate come annette_86; e se non la conoscete, magari potreste provare comunque a darci un’occhiata, chissà che non vi intrighi 😉

Sicuramente per molti di voi questo articolo non ha detto nulla di nuovo o degno di nota, ma, considerando che io mi sono avvicinata al riuso solo di recente, mi auguro semplicemente di aver fornito qualche spunto di riflessione utile a chi, come me, non aveva ancora pensato alla possibilità di comprare usato…e chissà, magari qualcuno di voi nei prossimi giorni andrà a fare un giro al negozio dell’usato e porterà a casa con sè qualcosa, un oggetto che ha già vissuto, che è già stato presente nella vita, nella casa di qualcuno, che ha accompagnato alcuni momenti della vita di un’altra persona… non è un pensiero bellissimo? 🙂

E voi, cosa ne pensate? Scrivetemi tutto nei commenti e fatemi sapere se questo articolo vi è piaciuto e se siete d’accordo con me oppure no. Mi piacerebbe molto conoscere le vostre opinioni! Io per il momento vi ringrazio infinitamente se avete avuto la pazienza di arrivare in fondo a questo post lungo e tutto chiacchiericcio e vi do’ appuntamento al prossimo post 😉

xo xo 💋

nome_

TI VA DI SEGUIRMI SUI SOCIAL?

Annunci

2 pensieri riguardo “Give your stuff a new life!

  1. ciao cara 🙂 ti confesso che anche io ero restia all’acquisto di abbigliamento usato ma nell’ultimo periodo mi sono ricreduta e sto iniziando a spulciare i mercatini! Corro subito sul tuo depop a dare un’occhiata 😉

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...