Summer Shining Makeup Tutorial

Salve  fanciulle e benvenute/bentornate sul mio blog… 😊

Con il caldo di questi giorni truccarsi non è esattamente una delle attività che facciamo più volentieri… Non so voi ma io in questa stagione non sopporto granché fondotinta e make-up pesanti… quindi oggi ho pensato di farvi vedere il trucco che realizzo di più nel periodo estivo, quando devo necessariamente rendermi più presentabile 😅

Spero che vi piaccia e che vi possa dare qualche spunto utile…Quindi cominciamo subito a vedere tutti i prodotti che ho utilizzato e poi passeremo alla pratica 😉

prodottiutilizzati

  • The Pore Fessional – Benefit;
  • BB Cream Perfecteur de teint “Texture légère” n. 02 – SO’ BiO etic;
  • HD High Definition Powder – Make Up For Ever;
  • Match Perfection 2in1 Concealer & Highlighter n. 010 Ivory – Rimmel London
  • I ❤ Colour Intensifying – essence;
  • Glamour To Go Palette – Too Faced;
  • Storm 578 Palette – Sleek;
  • Sun Club Palette “blondes” n.01 Ibiza Sun – essence;
  • Better Than Sex Mascara – Too Faced;
  • Hello Autumn eyebrow set n. 01 Leaves are the new beef – essence;
  • Ray Of Light Highlighter Pen n. 02 – KIKO Makeup Milano;
  • Wine Room Matte Lipstick – Wet n Wild / Bare it All Matte Lipstick – Wet n Wild / Flat Out Fabulous Retro Matte Lipstick – MAC.

 

  • Come primo passo realizzo la mia base: inizio applicando il primer viso di Benefit, che mi aiuta a rendere la pelle più uniforme e a combattere la lucidità, quindi passo alla B.B. Cream di So’ BiO, dalla texture leggera e confortevole. Procedo applicando un correttore liquido illuminante che picchietto in tutta la zona inferiore dell’occhio, sfumandolo fino alle tempie; dopo di che fisso il tutto con l’aiuto della cipria HD traslucida in polvere libera di MUFE.
  • Dopo aver realizzato la base passo ad occuparmi del trucco occhi: comincio applicando il primer di essence su tutta la palpebra, quindi, prelevando dalla palette Glamour to Go di Too Faced un colore marroncino chiaro rosato (1), inizio a delineare la piega dell’occhio aiutandomi con un pennello da sfumatura. Prelevo poi dalla stessa palette un marrone più intenso (2) e vado ad intensificare l’angolo esterno dell’occhio.

glamourtogo

ombrettitoofaced

  • Dopo di che prelevo dalla palette Storm di Sleek il colore Perfect Storm, un rosa cipria super luminoso e lo applico picchiettandolo al centro della palpebra mobile. Utilizzo poi la parte illuminante della Sun Club di essence e la passo sotto l’arcata sopraccigliare e nell’angolo interno dell’occhio, sfumando leggermente per evitare che si veda uno stacco netto tra i colori.

perfectstorm

ombrettosleek

  • Ora applico la mia consueta dose generosa di mascara e sistemo le sopracciglia:

occhifiniti

makeupocchichiusi

  • Il prossimo passaggio è quello di dare un tocco di colore al mio viso non ancora baciato dal sole e lo faccio con l’aiuto della Sun Club di essence, una terra che mi piace molto utilizzare in estate, perché dona un bel colorito dorato e luminoso.
  • Ultimo passaggio per ultimare questo make-up: il rossetto! E visto che ero indecisa fra tre possibilità, ho deciso di proporvele tutte…:)

I. Il primo rossetto che vi faccio vedere è il Wine Room di Wet n Wild (nella realtà il colore è leggermente più acceso di quanto sembri in foto)

truccofinitowineroomwineroomocchichiusi

II. Seconda opzione: un bel nude ci sta sempre bene no? :D… Io utilizzo Bare It All, sempre di Wet n Wild.

bareitall

III. Terza ed ultima alternativa che vi propongo è il  Flat Out Fabolous di MAC.

flatoutfabolous

Et voilà! Il trucco è finito…spero che vi piaccia, vi mando un grosso bacio e auguro a tutti voi un buon weekend!!!

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL:

Annunci

Omia Laboratoires: Olio Capelli Ai Semi di Lino

Ciao a tutte dolcezze,

oggi vi voglio parlare di un prodotto che sto utilizzando e testando ormai da un po’ di tempo: sto parlando dell’Olio per Capelli ai Semi di Lino di Omia Laboratories

oliocapellisemidilino

“OLIO CAPELLI RISTRUTTURANTE ANTIROTTURA PER CAPELLI SCIUPATI E FRAGILI

OMIA Olio Capelli Eco-Biologico è un preparato trattante specifico per capelli a base di Olio di Semi di Lino da coltivazione biologica certificata. L’Olio di Semi di Lino dona ai capelli volume e nuova forza.”

  • QUANTITA’: 100 ml
  • PAO: 6 mesi
  • PREZZO: circa 7 €
  • REPERIBILITA’: Supermercati, Acqua e Sapone, Tigotà, …
  • INCI: Isopropyl Myristate, Linum Usitatissimum (Linseed) Seed Oil*, Dicaprylyl Ether**, Citrus Medica Limonum Peel Oil*, Tocopherol, Parfum.
    *da Agricoltura Biologica /From Organic Farming
    ** Origine Naturale/ Natural Origin

COME LO UTILIZZO E LA MIA OPINIONE

Ho testato questo prodotto in due modi:

  1. Il primo come impacco pre-lavaggio: in una ciotola miscelo un cucchiaio di olio di cocco, uno di olio di semi di lino, uno di miele e in ultimo una piccola noce di maschera per capelli; questo impacco, tenuto sui capelli almeno un’ora (o comunque il più a lungo possibile), mi ha lasciato i capelli morbidissimi e lucenti;
  2. Il secondo utilizzo è relativo allo styling: doso tre/quattro spruzzi di olio sulle mani e lo passo sulle lunghezze (prima di asciugare i capelli quando ho intenzione di lasciarli naturalmente mossi, dopo l’asciugatura quando invece decido di lisciarli).  In questo modo nutro le punte e rendo i capelli più lucidi.

Dunque, devo dire che quest’olio mi è piaciuto, ha un buon prezzo (e lo si trova spesso in offerta), inoltre trovo che svolga abbastanza bene il suo ruolo su entrambi i fronti. E’ comodissimo da utilizzare, grazie all’erogatore spray che permette di dosare correttamente il prodotto, evitandone un’eccessiva fuoriuscita. Non ne consiglio l’utilizzo come olio protettivo da portare al mare, perché per questo scopo prediligo decisamente l’olio di cocco, dotato di un fattore di protezione naturale che aiuta a tenere i capelli abbastanza disciplinati anche in spiaggia.

E voi lo avete provato? Cosa ne pensate? Fatemelo sapere nei commenti.

Buon weekend a tutti 🙂

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL:

 

Come Organizzare Il Proprio Ricettario

Ciao a tutti carissimi lettori,

il mondo della cucina è una delle mie grandi passioni, e la devo assolutamente a mia mamma e a mia nonna. Adoro preparare da mangiare, soprattutto per le persone a cui tengo: lo considero come un vero e proprio atto d’amore! Ultimamente mi piace molto dedicarmi ai lievitati che, devo dire, mi danno grandi soddisfazioni e mi rilassano tantissimo, ma i dolci sono da sempre uno dei miei passatempo preferiti…

Era da un po’ che volevo sistemare il caos che regnava indisturbato tra le mie ricette e dare loro un ordine che mi consentisse di trovare quello che cerco in maniera pratica e veloce…così mi sono armata di pazienza (e di un po’ di articoli di cancelleria) e ho organizzato il mio ricettario. Quindi oggi vi faccio vedere come ho sistemato le mie ricette e vi darò qualche dritta, che spero possa esservi utile, su come tenerle in ordine.

Il mio ricettario è un quadernetto ad anelli che risale ai tempi lontani della scuola, e che trovo praticissimo, perché mi consente di inserire, man mano, tutte le new entries al posto giusto. Le dritte che mi sento di darvi e che ritengo fondamentali per organizzare al meglio una raccolta di ricette sono 5:

  1. Dividete le vostre ricette in macro-categorie (antipasti, primi, secondi, dolci, ecc…). Ci vuole un po’ di pazienza se ne avete tante, ma ne varrà la pena, ve lo assicuro;
  2. Suddividete ogni categoria in sotto-categorie (ad esempio i dolci in “biscotti”, “crostate”, “torte lievitate”, ecc);
  3. Inserite dei post-it segna pagina di colori diversi, che contraddistinguano le categorie create e vi consentano di sapere subito dove andare a guardare quando state cercando una determinata ricetta;
  4. Che utilizziate un ricettario cartaceo o digitale, è importante che riusciate sempre ad inserire al posto giusto le nuove ricette da aggiungere…in questo modo saranno sempre in ordine;
  5. Tenete sempre in cucina un quadernetto o un block notes dove appuntare ricette da sperimentare, che non avete ancora collaudato, onde evitare di inserire nella vostra raccolta qualcosa che poi non vi soddisfi.

Fatte queste premesse, direi di passare alla pratica, quindi vi faccio vedere subito il mio ricettario e come l’ho organizzato:

ricettario

All’interno, come vi ho suggerito, ho inserito dei simpaticissimi post-it segnalibro a forma di fettine di torta per delimitare le varie categorie:

postit

E le ho suddivise così:

panepizzaelievitatipiattiabasedipesceprimipiattiverdureecontornisecondicarnedolci

All’interno della categoria “DOLCI”, la più ricca di tutte, ho separato biscotti, torte lievitate, dolci a base di cioccolato, dolci freddi, cupcakes, muffins & pancakes.

Eventuali piccoli ricettari (tipo quelli che si trovano a volte in omaggio con l’acquisto di alcuni prodotti), o ritagli volanti vari, li tengo all’interno di una bustina trasparente forata, alla fine del ricettario:

ricettesparse

E voi come organizzate il vostro ricettario? Sono curiosa di sapere come tenete in ordine le vostre ricette e vado sempre alla ricerca di nuove idee, quindi se avete qualche suggerimento da consigliarmi, scrivetemelo qui sotto nei commenti…altrimenti spero di avervi dato qualche spunto utile per organizzare in maniera più veloce ed efficiente la vostra raccolta di ricette. A presto 🙂

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI SUI SOCIAL:

Better Than Sex Mascara: Review e Applicazione

Ciao a tutte stelline,

oggi parliamo di uno dei mascara più famosi in assoluto, il BETTER THAN SEX di Too Faced. Io avevo acquistato la small size un po’ di mesi fa e l’avevo testata con voi in un trucco che potete rivedere cliccando qui; così, dopo averlo provato ed essermene innamorata, ho deciso di acquistare la full size. Si tratta di un prodotto che o si ama o si odia…e io personalmente lo amo! Ma senza perdere altro tempo entriamo subito nel vivo della recensione e vediamo insieme il mascara in questione

mascaraconfezione

  • Prezzo: 23,50 €
  • Quantità: 8 ml
  • PAO: 6 mesi
  • Reperibilità: Sephora / Online
  • INCI: WATER, SYNTHETIC BEESWAX, PARAFFIN, GLYCERYL STEARATE, ACACIA SENEGAL GUM, BUTYLENE GLYCOL, ORYZA SATIVA (RICE) BRAN WAX, STEARIC ACID, PALMITIC ACID, POLYBUTENE, VP/EICOSENE COPOLYMER, CERA CARNAUBA/COPERNICIA CERIFERA (CARNAUBA) WAX/CIRE DE CARNAUBA, AMINOMETHYL PROPANOL, GLYCERIN, ETHYLHEXYLGLYCERIN, HYDROXYETHYLCELLULOSE, DISODIUM EDTA, POLYESTER-11, PVP, CELLULOSE, TRIMETHYLPENTANEDIOL/ADIPIC ACID/GLYCERIN CROSSPOLYMER, PROPYLENE GLYCOL, ACACIA SENEGAL GUM EXTRACT, POTASSIUM SORBATE, DEXTRAN, ACETYL HEXAPEPTIDE-1. MAY CONTAIN: IRON OXIDES (CI 77499), BLACK 2 (CI 77266), ULTRAMARINES (CI 77007).

CARATTERISTICHE:

Il Packaging è a dir poco fenomenale: dal colore, al carattere in rilievo, alla forma, tutto (tranne il prezzo :P) è un invito ad acquistarlo!!!

mascaraapertoscovolino

“Questo mascara offre dei pigmenti ultra neri e regala ciglia estremamente lunghe, voluminose e incurvate, dall’effetto multidimensionale.

Ispirata alle curve del corpo femminile, la tecnologia dell’applicatore a forma di clessidra è stata creata per permettere alle fibre multidimensionali di ottimizzare la performance della formula nero carbone al collagene e per garantire una copertura totale delle ciglia.”

Come indicato sulla confezione, l’applicatore è a forma di clessidra, ispirato alle curve del corpo femminile; è abbastanza cicciotto, per cui poco adatto a chi ha un occhio piccolo, perché tende a farvi macchiare la palpebra quando lo applicate…succede anche a me, ma la cosa non mi crea particolari fastidi, perché generalmente applico un filo di matita o l’eyeliner e vado a coprire in questo modo le eventuali macchiette, oppure, una volta asciutto, passo un cotton fioc e via. Il colore è un nero intenso che resta tale anche sul dischetto in fase di struccaggio. La fase della rimozione richiede un pochino di pazienza in più rispetto ad altri mascara, ma nulla di trascendentale.

APPLICAZIONE:

La texture del prodotto è abbastanza pastosa, quindi vi suggerisco di non utilizzare il movimento a zig zig durante l’applicazione, perché tenderebbe ad appiccicarvi le ciglia. Il metodo migliore che ho sperimentato è quello di pettinare bene le ciglia, ruotando l’applicatore. Il risultato finale che ho ottenuto, con due passate di prodotto, mi soddisfa moltissimo, quindi non posso che unirmi alla schiera delle fan di questo mascara

 

 

Anche sul fronte della resa non sono rimasta delusa, perché ha resistito ad una giornata di caldo estremo. Gli unici difetti che personalmente ho riscontrato in questo mascara sono il prezzo, troppo alto per 8ml di prodotto, e il fatto che non sia facilissimo da applicare, considerando le dimensioni dell’applicatore. Se siete amanti dei mascara più liquidi dall’effetto più naturale sicuramente non vi consiglio di fare questo investimento, ma se amate questo tipo di risultato e avete voglia di concedervi un capriccio, potrebbe essere il prodotto per voi!

E voi lo avete provato? Fatemi sapere la vostra opinione nei commenti

xo xo 💋

nome_

SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL: