Christmas is in the air🎄

Ciao a tutti miei adorati e buon “Black Friday” 🙂

Vi state dando allo shopping compulsivo??? Io ho già adocchiato molte cose, ma al momento sono concentrata sui regali per gli altri più che su me stessa. L’atmosfera natalizia inizia a farsi sentire davvero tanto, anche sul mio blog che come avrete notato ho “addobbato” a dovere :D. Il periodo natalizio è decisamente il mio preferito dell’anno e ho in programma un bel po’ di post a tema Natale… ricette, DIY e look per le feste. Siete contenti? 😀 Spero davvero che vi piaceranno…

Anyway, tra una decina di giorni tornerò a casa dalla mia famiglia, nel mio adorato Salento, dove trascorrerò le vacanze, ma nel frattempo ho deciso di dare anche alla mia casa “del Nord” un tocco natalizio. Un paio di giorni fa sono stata da Ikea e non ho resistito alla vista di un bellissimo mini-abete naturale. E’ abbastanza piccino ma è anche molto folto e io trovo che sia davvero bellissimo *___*… Per decorarlo ho acquistato due confezioni di mini-palline, una rossa e una dorata, e una scatola di mini-babbo natale (sì tutto mini, sembra che io debba addobbare la casa dei 7 nani 😂). Ho deciso poi di prendere un portavaso zincato abbastanza semplice e piuttosto “rustico”, perché con albero naturale trovo si sposi molto bene. Vi riporto qui in basso i prezzi di tutto:

  • Abete naturale: 5,99€
  • Confezione da 12 palline rosse: 1,99€
  • Confezione da 12 palline dorate: 1,99€
  • Confezione da 10 babbo natale: 3,50€
  • Serie da 24 lucine con alimentatore: 10,00 €
  • Portavasi SOCKER da 24 cm: 5,99€

Ho deciso di sistemare il mio piccolo alberello di Natale in salone, sul mobile della TV e ho applicato sulla punta un fiocco verde che avevo già in casa. Vi faccio vedere il risultato finale…

alberoaddobbato

macro

Per completare la decorazione ho sistemato ai piedi del vaso un oggettino natalizio che avevo già e un piccolo vasetto con cannella e castagne che ho realizzato io. Farlo è davvero semplicissimo: è bastato prendere un vasetto che avevo in casa e applicargli attorno uno spago di paglia che ho chiuso con un fiocchetto; poi ho riempito il vasetto con castagne e bastoncini di cannella ed ecco fatto 😉 …davvero molto semplice e banale ma dall’effetto carinissimo…

decorazionicastagnecastagne1

Non trascorrendo qui le vacanze, per noi non vale la pena svenarci per le decorazioni natalizie, perché ne godremmo molto poco, ma quando arriva questo periodo sento proprio la voglia di rendere l’ambiente un po’ più “magico”, quindi ho deciso di decorare la stanza che alla fine si utilizza di più quando si è in casa, da soli o con gli amici. Vi confesso che guardare la TV con l’atmosfera bellissima che creano queste lucine e queste decorazioni, seppur molto minimal, ha tutto un altro sapore!

Per oggi è tutto dolcezze, io vi dò appuntamento ai prossimi post che, come vi ho accennato all’inizio, saranno sicuramente a tema natalizio. Preparatevi per un po’ di DIY, ricettine e tutorial ;)…Ora vi lascio con qualche altro scatto e vi mando un grosso bacio ❤

vaso

rami luminosi

cestino

angelo

Buon week-end e buon shopping a tutti!!!!

xo xo 💋

Anna

Annunci

Pumpkin Pancakes

Buongiorno a tutti e buon martedì, 🙂

nonostante il freddo di questi giorni lasci ben pensare che l’autunno abbia decisamente lasciato il posto all’inverno, quest’oggi ho deciso comunque di proporvi una ricetta autunnale molto semplice: sto parlando dei pancakes alla zucca, che io adoro preparare nel fine settimana, quando si ha più tempo da dedicare al momento colazione. Ma vediamo subito cosa ho combinato e partiamo dagli ingredienti che ci occorrono:

  • 2 cucchiai abbondanti di purea di zucca;
  • 1 uovo;
  • 1 cucchiaio bello grosso di miele o di zucchero;
  • 4 cucchiai di farina;
  • 80 ml circa di latte;
  • cannella per aromatizzare.

ingredienti

Prendiamo la nostra bella ciotolina e ci mettiamo dentro l’uovo e la purea di zucca.

prima

Mescoliamo per bene e uniamo anche il miele fino al ottenere un composto omogeneo.

Ora è il momento di aggiungere la farina, setacciandola per evitare che si formino grumi.

quarta

Una volta incorporata per bene la farina non resta che aggiungere il latte (io ho utilizzato del latte di soia, ma voi potete utilizzare quello che preferite) e la cannella.

Dovreste ottenere un impasto mediamente denso e omogeneo come questo:

settima

E’ arrivato il momento di cuocere i nostri pancakes, quindi mettiamoci ai fornelli muniti di una padella antiaderente e andiamo a scaldarla bene prima di procedere a versare l’impasto. Una volta che la padella è ben calda, versiamo un piccolo mestolo di impasto per ogni pancakes (la quantità dipende poi dalla grandezza che volete ottenere).

nona

Dopo un minuto circa vedrete comparire sulla superficie delle bollicine che inizieranno a scoppiare quando sarà giunto il momento di girare i nostri pancakes. 

decima

Ci vorranno circa due/tre minuti per lato.

undicesima

Non badate troppo alla forma, i primi non mi vengono mai tondi 😛 … Procediamo ad impiattare impilando i nostri pancakes e guarnendoli come più ci piace. Io ho deciso di condire i miei con un filo di miele di castagno (se avete lo sciroppo d’acero ancora meglio), scaglie di mandorle e una spolverata leggerissima di cannella. Il mio compagno invece ha deciso che se non ci metteva un po’ di crema di nocciole erano troppo leggeri, quindi guarniteli pure a vostro gusto e piacere. Sono davvero golosi e facili e se volete velocizzare la colazione potete anche preparare il composto la sera prima e riporlo in frigo.

Io spero di avervi fatto venire un po’ di fame 😀 e che questa ricetta vi sia piaciuta. Mi raccomando se li fate anche voi postate una foto e taggatemi. Vi ricordo che potete seguirmi su INSTAGRAM, su TWITTER, sulla mia PAGINA FACEBOOK e su PINTEREST. Mi trovate anche su Snapchat, cercando Anna_SG86.

Io come sempre vi ringrazio davvero di cuore e vi lascio con qualche scatto del risultato finale. 

finite

Buon appetito a tutti!!! 😋

contovaglietta

xo xo 💋

Anna

Recensione So’bio etic BB cream Perfecteur de teint

Buongiorno a tutti e bentornati sul mio blog, 🙂

oggi vi propongo la recensione di un prodotto che sto utilizzando molto nell’ultimo periodo: si tratta della BB cream Perfecteur de teint 5 in 1 di SO’BiO etic, che avevo acquistato poche settimane fa.

Fonte

Dunque il prodotto è al 99% di origine naturale, senza siliconi, parabeni e schifezze varie, ha una durata di 6 mesi e ed formulato in modo tale da svolgere 5 funzioni:

  • dona copertura e uniformità all’incarnato;
  • idrata la pelle;
  • purifica la pelle;
  • possiede proprietà anti-invecchiamento, grazie alla presenza di olio di melograno;
  • ha un SPF 10 per proteggere la pelle dai danni del sole 

 

back

La colorazione che ho scelto per me è la più chiara, ovvero la o1 – Beige Nude. Il prodotto è contenuto in un tubetto da 30 ml e ha un costo di 13,40€. Appena aperto il colore mi è sembrato un po’ scuro, ma una volta steso sulla pelle si è perfettamente uniformato con il mio incarnato. La consistenza di questa bb cream è abbastanza densa, molto di più della sorellina al latte d’asina e di conseguenza risulta anche molto più coprente, come se aveste addosso un vero  e proprio fondo.

L’inci è davvero ottimo: contiene acqua distillata di camomilla che garantisce un effetto lenitivo, calmante e anti-rossori, olio di ricino, di jojoba, di girasole e di melograno, glicerina e tocoferolo, oltre a vari estratti come quello di rosmarino (dalle proprietà purificanti). Insomma nulla da dire…

Inci

LE MIE CONSIDERAZIONI: sto utilizzando assiduamente questa bb cream, perché essendo molto coprente, riesce a darmi l’effetto di uniformità che cerco in questo periodo ed evito così di utilizzare il fondotinta. Prima di applicarlo, metto sempre una crema idratante perché con l’arrivo del freddo la mia pelle sensibile si secca un po’ e devo dire che non mi ha dato nessun problema di lucidità, anzi il risultato è abbastanza mat e la mia pelle sembra sana e luminosa. La durata non è strabiliante, resta intatta per circa cinque/sei ore, quindi se l’ho applicata al mattino, la sera devo per forza ritoccarla, ma dobbiamo considerare che è pur sempre una bb cream e non un fondotinta. La cosa che più ho apprezzato di questo prodotto è il senso di confort che ha dato alla mia pelle; non l’ho mai sentita appesantita o avvertito quel fastidio e quella voglia di struccarmi immediatamente, appena tornata a casa (a voi è mai capitato con qualche fondo o bb cream?a me spesso!). Quindi, concludendo, mi sento assolutamente di PROMUOVERE questa bb cream e trovo che si possa adattare bene un po’ a tutti i tipi di pelle. L’unico consiglio che posso darvi è di non utilizzarla se avete pellicine o screpolature sul viso, perché avendo una consistenza molto densa potrebbe enfatizzarle anziché nasconderle. Io l’ho trovato un prodotto davvero ottimo, che sicuramente RICOMPRERO’. E voi avete mai provato questa bb cream? Se no, ne siete incuriosite? 😀 Cosa ne pensate? Fatemelo sapere nei commenti!!!

Io come sempre vi ringrazio per essere passati e vi mando un grosso bacio ❤

xo xo 💋

Anna

REVIEW: Imetec Face Cleansing

Buon pomeriggio a tutti 🙂

eccomi qua oggi con la recensione di un prodotto che utilizzo ormai da molti mesi: sto parlando del sistema di pulizia per il viso Face Cleansing della linea Bellissima di Imetec. Non potendomi sinceramente permettere il ben più famoso Clarisonic di Sephora (che anche nella versione più vecchia ha un costo considerevole), ho optato per questa soluzione, decisamente più economica. Io l’ho acquistato online sul sito di Unieuro per poi ritirarlo in negozio, perché in questo modo avrei potuto usufruire di uno sconto del 19%, pagandolo 47,99 €. 

Aprendo la confezione (che purtroppo ho ormai gettato da tempo, avendo fatto questo acquisto poco meno di un anno fa), al suo interno troviamo:

  • la struttura base, che si alimenta con l’utilizzo di due batterie AA già in dotazione;
  • una testina per pelli normali, con setole abbastanza morbide;
  • una testina per pelli sensibili, che presenta setole molto morbide e delicate, più ravvicinate tra loro;
  • una testina esfoliante, le cui setole centrali sono di colore nero e sicuramente meno morbide e flessibili delle prime due;
  • una testina con una spugna in lattice, utile per far assorbire efficacemente creme e trattamenti vari per la pelle;
  • una testina massaggiante, con tre puntine rotanti in gomma, che permettono di riattivare la microcircolazione nell’area di utilizzo e di far penetrare meglio i trattamenti viso;
  • una base d’appoggio;
  • una sacchetta in tessuto, utile ad esempio per portare con noi in viaggio il nostro face cleansing oppure per conservare le testine che non si utilizzano quotidianamente;
  • il libretto di istruzioni, dove si possono trovare le varie indicazioni sull’utilizzo e la cura del dispositivo.

Prima

Seconda

Il sistema di alimentazione, come ho già detto nella descrizione, è tramite batterie, cosa che potreste trovare antipatica perché periodicamente devono essere sostituite (anche se devo dire che a me durano abbastanza); ovviamente è consigliabile rimuoverle quando prevedete di non utilizzarlo per qualche giorno, in questo modo eviterete di sprecarle! Io personalmente non lo considero un grosso difetto, perché viaggiando spesso, lo trovo più pratico rispetto ad un sistema con caricabatterie. Le testine di ricambio vengono vendute tutte insieme, quindi non è possibile comprarne solo una, ma c’è da dire che il set da 5 costa circa 7 euro, mentre una sola testina del Clarisonic ben 25.  Il dispositivo è veramente leggero e maneggevole e presenta una sola velocità; contrariamente al fratello più costoso, il face cleansing di Imetec non ruota, ma vibra soltanto.

Terza

Quarta

UTILIZZO: la spazzola va utilizzata in combo con un detergente, in crema o in gel, a seconda delle vostre esigenze. Bagnate il viso con dell’acqua tiepida e, dopo aver distribuito il detergente sulla spazzola che avete scelto di utilizzare, procedete con la pulizia passandola delicatamente con movimenti circolari, fino a detergere completamente tutto il viso. La scelta di un detergente delicato e soprattutto adatto al vostro tipo di pelle è fondamentale quando si usano questi sistemi di pulizia, proprio perché vanno a pulire e ad agire sulla pelle in maniera più profonda.

LA MIA ESPERIENZA: veniamo ora alla mia opinione e ai miei risultati personali. Ho iniziato con la testina normale ma mi sono accorta subito che la mia pelle molto sensibile avrebbe richiesto l’altra; infatti come avrete notato anche dalle foto probabilmente a breve dovrò cambiarla perché non è messa benissimo poverina 😅… Dopo i primissimi utilizzi ho trovato la mia pelle molto più liscia e, man mano che passava il tempo, anche più omogenea; i pori dilatati nella zona intorno al naso sono diventati meno evidenti, così come i punti neri nella problematica zona T. Questo non vuol dire che i maledetti brufoletti che ogni tanto fanno capolino abbiano smesso di spuntare, quelli vengono un po’ quando gli pare, purtroppo 😤!!! Una cosa però mi ha lasciata un tantino perplessa: dopo circa un mesetto in cui l’ho utilizzato costantemente e quotidianamente (a volte anche due volte al giorno), a fronte dei benefici di cui vi ho detto, ho riscontrato che la mia pelle era molto più sensibilizzata e secca, soprattutto nella zona intorno al mento. Ora non so dirvi se questo sia dipeso dal fatto che la mia è una pelle particolarmente “reattiva” (potrei usare altri termini ma è meglio evitare -.-), oppure dall’aver utilizzato la spazzola troppo spesso. Comunque appena ho notato il problema, ne ho sospeso l’uso per un periodo, per poi riprenderla una volta ristabilita la normale idratazione della mia pelle. Attualmente sto continuando ad usare il face cleansing, apportando un paio di accorgimenti: innanzi tutto non utilizzo mai la spazzola per più di una volta al giorno e quando mi capita di non truccarmi, evito proprio di farne uso. Posso sicuramente dirvi che ora che ho trovato questo equilibrio e che ho imparato come non stressare troppo la mia pelle, ne sono abbastanza soddisfatta! 👍

CONCLUSIONI: se siete incuriosite e state pensando se acquistare un sistema di pulizia del viso di questo genere, io mi sento di consigliarvi sicuramente questa versione abbastanza economica di Imetec, perché trovo che sia un prodotto valido che sa fare abbastanza bene il proprio lavoro. Dovete soltanto andarci piano e trovare l’utilizzo più adatto a voi, sforzandovi di cogliere i segnali della vostra pelle, perché in fondo è lei a dirci cosa vuole, basta osservarla 😉

Per oggi questo è tutto miei cari, mi rendo conto di avervi tediati non poco con questo post lunghissimo, ma dovevo necessariamente darvi tutte queste informazioni, altrimenti che recensione sarebbe stata? :D… Spero di esservi stata utile o almeno di avervi fornito qualche spunto per riempire la vostra wishlist in vista del Natale ;)….Se avete altre domande o curiosità scrivetemi nei commenti e fatemi sapere se anche voi avete provato questo sistema di pulizia, se ne siete incuriosite, o se avete preso il fratellino costoso e come vi trovate…insomma ditemi la vostra 😀

Come al solito GRAZIE e al prossimo post 😉

xo xo 💋

Anna

 

BISCUITS TIME 🍪

Buon venerdì a tutti e bentornati sul mio blog, 🙂

cosa c’è di più buono del profumo di biscotti appena fatti che riempie la casa e ci dà quella bellissima sensazione di calore e serenità? Secondo me è uno dei profumi più piacevoli che si possa sentire nella propria casa e io mi diletto spesso in varie ricette che spesso prendo da qualche sito o da vari libri di cucina, per poi stravolgere completamente. Oggi facciamo insieme dei biscotti di pasta frolla alla vaniglia che io adoro, sono molto semplici da realizzare e hanno un sapore che generalmente incontra il gusto di tutti. Bando alle ciance e cominciamo subito… 😉

INGREDIENTI:

  • 500 gr di farina (quella che preferite, io ho utilizzato quella di farro);
  • 200 gr di zucchero di canna;
  • 2 uova intere;
  • i semini di una bacca di vaniglia;
  • 150 gr di burro;
  • 50 ml circa di olio di semi;
  • un pizzico di sale;
  • la punta di un cucchiaino di lievito per dolci.

Ingredienti

PROCEDIMENTO:

Io ho utilizzato la planetaria per fare l’impasto, ma se non l’avete potete tranquillamente impastare a mano (con un po’ più di pazienza). Ho inserito la farina, il burro tagliato a cubetti, un pizzico di sale e i semini che ho prelevato incidendo la bacca di vaniglia (io preferisco sempre utilizzare questa piuttosto che la vanillina perché trovo che abbia un sapore decisamente diverso).

Primo

Dopo di che aggiungete lo zucchero, le uova, una alla volta e il lievito. Ammorbidite quindi il composto con l’olio di semi fino ad ottenere qualcosa che somiglia a questo:

Composto

Non deve essere eccessivamente morbido altrimenti non riuscirete a lavorarlo e avrete bisogno di aggiungere molta farina quando stenderete la pasta. Ora facciamo un panetto, avvolgiamolo nella pellicola e lasciamolo riposare in frigo per almeno 30 minuti (se avete tempo anche un’oretta) in modo che i grassi presenti all’interno si ricompattino. 

Panetto

I “puntini” più scuri che vedete all’interno dell’impasto e il colore piuttosto marroncino sono causati dall’utilizzo dello zucchero di canna integrale, che è abbastanza grezzo, ma, se non vi piace, potete utilizzare lo zucchero che preferite oppure sostituirlo con il miele (in questo caso però aggiungete meno olio nell’impasto perché altrimenti sarà troppo morbido e difficile da lavorare).

Dopo di che, tiriamo fuori dal frigo il nostro panetto e dividendolo (per praticità di lavorazione) in tre o quattro parti, iniziamo a stendere la nostra pasta cercando di ottenere uno spessore di circa 4 mm (se vi piacciono più spessi potete anche stendere meno la pasta e lasciarla più alta). Scegliamo la forma che vogliamo ottenere e creiamo i nostri adorabili biscottini ^.^

Formine

Li disponiamo quindi sulla leccarda del forno, dove precedentemente abbiamo disposto un foglio di carta forno, e li mettiamo in forno già caldo a 170 gradi per circa 15 minuti (teneteli comunque sotto controllo, perché spesso i tempi di cottura cambiano a seconda del forno).

Forminepronte

Una volta pronti si sentirà un ottimo profumino e i nostri biscotti assomiglieranno più o meno a questi:

Pronti

Io li ho disposti su di un vassoio e li ho serviti accompagnati da un bella tazza di the fumante…l’ideale quando fuori l’aria inizia a diventare molto frizzantina 😉

Fine

E voi fate spesso questo genere di preparazioni in casa? Io devo ammettere che preferisco di gran lunga fare i biscotti da sola piuttosto che comprarli dal supermercato, si risparmia e poi sono più buoni 😋 … Se pensate di rifarli, fatemelo sapere nei commenti e magari postate le vostre foto sui social e taggatemi, così che possa vedere anche io le vostre creazioni ^___^… Vi ricordo che potete seguirmi su Instagram (cliccando QUIe su Twitter (cliccando QUI). Io come sempre vi ringrazio e vi do appuntamento al prossimo post 😉

Buon appetito 😋 e a presto miei cari  💙

xo xo 💋

Anna

Sabato sera al November Porc 🍺

Buon martedì a tutti miei adorati lettori, 😀

il post di oggi è un po’ particolare perché si colloca in quella categoria che definirei randomica… Il mio weekend è trascorso molto piacevolmente e sabato sera sono stata per la prima volta al “November Porc”, a Sissa, un paesino in provincia di Parma. Trattasi sostanzialmente di una serata a “tema maiale” (ma vah!! che poi farà pure male, ma che bontà!!!) dove è possibile gustare anche tante altre prelibatezze di questa terra meravigliosa e ascoltare della buona musica dal vivo. Per non dimenticare poi la presenza di alcuni birrifici artigianali della provincia, nota decisamente a favore, visto il mio amore per la suddetta bevanda 🍻in tutte le sue varianti. Anyway, ho deciso di dedicare il post di oggi a questa manifestazione perché ho trascorso una serata veramente molto piacevole. Ho scattato qualche foto (ovviamente finché non ho iniziato a occupare le mie mani con varie prelibatezze) e ho pensato di condividere con voi questa piccola esperienza.

gente

Signorainmezzo

Salumi

Gnocco

La seconda cosa che abbiamo fatto, dopo il primo giro perlustrativo, è stato prendere una bella birra allo stand del birrificio artigianale Beerbante (trovate anche voi che sia un nome geniale? *____*). 

Stout

Beerbante

Abbiamo accompagnato quest’ottima birra con dei frittini di strada, nello specifico cubetti di polenta fritta e polpettine di pasta di salame e abbiamo passeggiato tra gli stand di parmigiano, salumi e prodotti tipici. Purtroppo per me e per il mio rapporto con la bilancia mi sono imbattuta anche nello stand in un’azienda piemontese che lavora il cioccolato e, prima che me ne rendessi conto, avevo in mano questo “piccolo” gianduiotto 😍(notare la proporzione con la mano del mio ragazzo 🙈)…ovviamente lo abbiamo diviso, ma credetemi se vi dico che non ho mai mangiato un cioccolato gianduia così buono 😋…dovrebbero darlo come cura per la depressione! 

Gianduiotto

Vi lascio con un paio di foto che ho scattato mentre passeggiavo per il centro storico.

paesaggio

chiesaPNG

Per chi fosse della zona e avesse interesse ad andarci, l’evento si ripete in altre tre città della provincia di Parma; potete trovare tutte le informazioni sul sito dedicato, cliccando qui. E voi come avete passato il fine settimana? Cosa avete fatto di bello? Che siate stati svegli a fare casino fino all’alba o che lo abbiate passato in relax sul divano a guardare serieTV (come io faccio abbastanza spesso), fatemelo sapere nei commenti. Io vi saluto e come sempre vi ringrazio per la pazienza che avete nel seguire una con un caos mentale di questo genere che non si sa mai che post tira fuori 😅

Buona settimana miei cari 😉 💙

xo xo 💋

Anna

Vi ricordo che potete seguirmi anche su questi social:

Instagram: annasecretgarden_86

Twitter: AnnaSG86

Facebook: Anna’s Secret Garden

Google+: Annas Secret Garden

Pinterest: Anna’s Secret Garden

Aggiungetemi anche su Snapchat, mi trovate come Anna_SG86 😉

Haul: Mini-Shopping Time

Hi guys, 🙂

bentornati sul mio blog e benvenuto a chi mi legge per la prima volta! Oggi voglio condividere con voi alcuni acquistini che ho fatto in questa settimana…

Acquisti_mod

Sono stata nella mia bioprofumeria di fiducia perché ho terminato la tanto adorata bb cream di SoBio. Dopo aver provato, amato e consigliato la versione al latte d’asina, questa volta ho deciso di provare la BB cream Perfecteur de teint, nella colorazione per cadaveri 01 – beige nude, che dovrebbe essere un po’ più corposa, in vista dell’inverno (extra-idratazione vieni a meee!!!) e spero che si faccia amare tanto quanto la sua sorellina…vi farò sapere le mie impressioni! 😉 Il costo è di 13,40€ e in omaggio mi hanno dato il campioncino di una crema fresca struccante della Green Energy Organics ai fiori d’arancio e melograno.

Sono passata poi a fare un giro da Coin e come al solito ne sono uscita con tre tarte Yankee Candle 😅 (ma come si fa a resistere a questi odori paradisiaci???) e, dopo essermi praticamente giocata l’olfatto a furia di sniffare, ho scelto queste:

tarte

La prima, di colore verde è la Bundle Up, un profumo delizioso di alberi, di inverno, è davvero particolare quindi vi suggerisco di andare a sentirla; la seconda, quella bianca, è la Sparkling Snow e a me dà la sensazione di serate attorno al camino, sorseggiando un té bollente mentre fuori nevica (si ok, sono già entrata in clima inverno ma io lo amo che posso farci?) …e l’ultima, quella rosa, è la famosa Snowflake Cookie che invece sa di biscotti alla vaniglia e burro, di glassa e di dolcetti…se vi piacciono le profumazioni dolci e non l’avete ancora mai provata posso dirvi che sicuramente dovreste!! Il costo di queste tarte è come sempre di 2,10€ ciascuna.

Prima di andare via mi sono fatta tentare anche da uno dei deliziosi smaltini di essence della linea I love trends – The Darks, questo in particolare è il numero 17 – indigo to go , un bellissimo blu con micro glitter azzurri all’interno…credo sia uno dei blu più belli che abbia mai visto e infatti l’ho messo immediatamente dopo averlo acquistato: Prezzo €2,29.

Smalto

L’ultimo giretto l’ho fatto da Sephora e ho preso le Fiber Mask, nello specifico la Perl e la Rose, la prima uniformante e illuminante e la seconda ultra-idratante e illuminante (si voglio diventare una lampadina di Natale!!! 😂 ahahahah) …non le ho mai provate e sono curiosa di vedere come si comportano! Prezzo 3,90€ ciascuna. In omaggio mi sono beccata il nuovo profumo di Cavalli, Paradiso 😉

Maschere

Il mio shopping per il momento è terminato, vi farò sapere al più presto le mie impressioni su questi prodotti.. Grazie per aver letto i miei deliri di oggi e come sempre vi do appuntamento al prossimo post 💙

xo xo 💋

Anna

Recensione Mascara Super Curler 24h Rimmel London + Glam’eyes eyeliner

Buongiorno e buon martedì guyz :),

oggi vi voglio parlare di un prodotto che sto utilizzando da qualche settimana. Sto parlando del nuovo mascara di Rimmel London, il SUPER CURLER 24h, che promette di farci dire addio al fastidioso piegaciglia e di donare alle nostre ciglia volume e incurvatura estreme. Dunque partiamo subito col dire che io l’ho acquistato da acqua e sapone in offerta combinata con l’eyeliner liquido GLAM’EYES per la modica cifra di 8,99€. Quindi recensione doppia oggi 😉

recensione

Cominciamo dal mascara che ho visto essere già abbastanza chiacchierato sul web. Il packaging è abbastanza curato, di un bel color viola con le scritte dorate e il simbolo di rimmel inciso sull’applicatore. All’interno ci sono 12 ml di prodotto, ha una durata di 12 mesi e la sua formulazione contenere polimeri incurvanti e dalle proprietà fissative… vediamo un po’ se mantiene le sue promesse!

Cattura

mascara

La consistenza mi piace, non è troppo pastoso e neanche troppo liquido. Lo scovolino è incurvato e segue la forma dell’occhio e, punto decisamente a favore, riesce veramente a separare bene le ciglia e non lascia assolutamente grumi. Io l’ho trovato abbastanza incurvante, ma mi ha deluso dal punto di vista del volume, che non ho trovato all’altezza delle mie aspettative e delle mie pretese per quanto riguarda i mascara. La durata è ottima, resta al suo posto dalla mattina alla sera, senza sgretolarsi o colare, non appesantisce, né indurisce troppo le ciglia. Vi lascio qualche foto dell’effetto finale che ho ottenuto (tenete presente che io, come faccio sempre, l’ho lavorato molto e ci ho fatto un paio di passate)

occhioaperto occhio

occhichiusidue occhichiusi

Le mie aspettative verso questo prodotto erano molto alte quindi in parte sono rimasta un po’ delusa dal fatto di non ritrovarmi con un effetto “WOW!”, ma tutto sommato penso che sia un buon mascara, perciò se non pretendete di ottenere un look drammatico, questo è sicuramente un’ottima alternativa per voi. Io lo sto utilizzando ogni giorno, ma per i miei makeup serali prediligo sicuramente altri mascara che diano un effetto più “importante” diciamo… (sono un’amante del volume, si era capito? 😀 )

Passiamo al secondo prodottino, che era in regalo acquistando il mascara.

eyeliener

Questo eyeliner mi ha piacevolmente stupita. Di solito utilizzo prodotti in gel o in penna perché con gli eyeliner liquidi tengo a “impiastricciarmi” non poco, ma devo ammettere che ho trovato un’eccezione, quindi o sono improvvisamente migliorata nella stesura di questo genere di prodotto (e non credo -.-‘) oppure, come penso, il pennellino di questo eyeliner è fatto davvero bene! L’applicatore è molto sottile e abbastanza flessibile e riesco a tirare delle linee e delle codette abbastanza decenti, il che depone a suo favore, oltre al fatto di essere di un nero bello intenso, che resta intatto e lucido per tutto il giorno. La confezione contiene 3,5 ml di prodotto e ha una durata di 12 mesi. Dunque, per me è PROMOSSO, ma se siete alle prime armi vi consiglio comunque di partire con prodotti più facili da utilizzare, come quelli in penna oppure in gel.

E voi cosa ne pensate di questi due prodotti Rimmel? Li avete provati? Scrivetemi nei commenti e fatemi sapere le vostre opinioni. Come sempre vi mando un grosso bacio e vi do appuntamento al prossimo post! 🙋

xo xo 💋

Anna

Hello November!!!

Buona domenica miei adorati lettori,

Siamo già al Primo di Novembre e, a giudicare dal freddo che ho patito ieri sera, è iniziato veramente nel migliore dei modi. Voi come avete trascorso la serata di Halloween 🕸 🕷? Io sono stata per la prima volta a Comacchio, in provincia di Ferrara, un paese davvero molto carino e caratteristico, allestito in modo incantevole per la famosa notte delle streghe.

Le strade addobbate, la gente in maschera, la musica e gli spettacoli hanno animato e reso bellissima la mia serata. C’era una specie di casa degli orrori a tema egizio, con vampiresse e mummie e un’inquietante voce narrante raccontava di una tragica storia d’amore e dell’anima vagante di un’amante del faraone .

Una barca guidata da Caronte accompagnava le anime dei temerari lungo un canale, in una rivisitazione a tema dell’inferno dantesco. Una sfilata di zombie ha piacevolmente interrotto la mia cena e uno spettacolo di ballerini ha animato il resto della serata. Insomma non avrei potuto trascorrere Halloween migliore… sembravo proprio una ragazzina!!!  😍

Vi lascio con un paio di foto della mia improvvisata trasformazione in zombie, vi auguro un bellissimo Novembre [sottolineando che questo significa che mancano solo 53 giorni a Natale ] e vi mando un grosso bacio!!!!

Halloween

Halloween_

xo xo 💋

Anna